COMUNE DI SIZZANO

Denominazione abitanti: Sizzanesi
Numero abitanti: 1468
Altitudine: 225 m.s.l.d.m.;
Superficie: 10 Km²
Festa Patronale: 8/5/2017 - San Vittore
Sito Ufficiale: http://www.comune.sizzano.no.it

 
Storia e Territorio

Già sede di insediamenti romani, testimoniati da importanti ritrovamenti, il centro ha tuttavia origini celtiche nel V sec. a.C.
Dal 1025 Sizzano è proprietà della chiesa novarese e nel 1140 passa ai conti di Biandrate, che nel 1202 lo cedono al comune di Novara, entrando in seguito nell’orbita di potere dei Visconti di Milano. Durante i conflitti di questa famiglia con i marchesi del Monferrato, nel 1362 il borgo viene devastato. Nel XVI sec., periodo di dominio degli Sforza, Sizzano ha un castello, che via via perde importanza fino all’abbandono, ed il suo territorio è in mano alla famiglia Tornielli, che esercita una forte attività imprenditoriale nella cottura dell’argilla, risorsa abbondante nella zona.
Sizzano sorge ai piedi di dolci colline moreniche digradanti verso il fiume Sesia.
Antico paese rurale, con un paesaggio caratterizzato da vigneti, è oggi un importante centro di produzione di vini pregiati, accanto alla coltivazione in pianura di cereali e alla presenza di varie produzioni artigianali e industriali.


Patrimonio ed Emblemi

Nel centro storico, la parrocchiale di San Vittore, sorta sui resti di un edificio romano e antica pieve, è cinta dalle case del ricetto medievale, S. Grato con affreschi del XV sec., S. Maria del XVI sec., S. Giuseppe dei secoli XIV-XV e l’oratorio di S. Rocco del XVII sec.
E ancora, vari palazzi e residenze storiche, tra cui il Palazzo Caccia Trivulzio Manzoni e il neoclassico Palazzo Tornielli, che custodisce nelle cantine un antico torchio a peso, monumento simbolo della civiltà contadina, e poi, la "Cappella della Bergamina" del 1945 in collina e suggestivi scorci lungo la roggia Mora, in particolare, nelle vicinanze della chiesa di S. Grato.
Emblema e vanto del borgo è il vino Sizzano, DOC storica, con il più recente Colline Novaresi DOC. Singolare è inoltre la presenza di qualche pianta storica delle apprezzatissime “Amarene di Sizzano” e degno di nota è il forno artigianale che produce pane di frumento, mais, riso e altre specialità.
Sizzano è negli itinerari tematici: archeologici, abbazie e antiche Pievi, castelli palazzi ville e giardini storici, Sentiero Novara con punti di osservazione naturalistica di Birdwatching (nelle colline) e percorso nordic walking tour delle Colline Novaresi.
Città del Vino, ha come evento di rilievo “Promoterr”, fiera dei Comuni dedicata alla valorizzazione del territorio e delle produzioni tipiche dell’enogastronomia e dell’artigianato.
Tra le manifestazioni legate alla tradizione popolare la rappresentazione della Natività e dei Re Magi.
Tra i piatti tipici e i prodotti tipici: paniscia, frittura alla Sizzanese, salam d'la duja, pane d'uva, amarene di Sizzano, miele, carni e vini di pregio.
Sizzano.pdf


Mappa

Riso di Vino e d'Acque - P.IVA 01679820033 - C.F. 94031260030 - Baluardo Quintino Sella, 40 - 28100 Novara (NO)
Tel. 0321.394059 - Fax 0321.631063 - email: info@risodivinoedacque.it - Note Legali - Statistiche - Privacy
Credits: www.epublic.it